New! Srl
Piazzale Maciachini 11,
20159 Milano
mail@newadv.com

Date:
Tags:

È nato Wheeliot, il robottino che porta l’IoT nel mondo delle flotte aziendali

La creazione di un nuovo brand è sempre una sfida stimolante.

Lo è ancora di più quando sei un’agenzia designed for performance e ti viene affidato il compito di ideare l’immagine di un prodotto destinato a rivoluzionare radicalmente un mercato in continua crescita e che, ad oggi, genera già miliardi di euro.

Tutto, dal naming al logo, passando per il payoff, deve rivolgersi al giusto target, rimandare immediatamente ai vantaggi “promessi” dal prodotto/servizio offerto e, soprattutto, posizionare strategicamente il nuovo brand in un’area di mercato lasciata “scoperta” dalla concorrenza.

Immagina l’entusiasmo quando abbiamo sposato il progetto di branding per un nuovo ed esclusivo prodotto basato su tecnologia IoT (Internet of Things). Un prodotto specificamente pensato per la gestione e ottimizzazione di flotte di veicoli aziendali, tramite il tracciamento di grandi quantità di dati, la loro analisi e il conseguente invio di inferenze utili a ottimizzare la loro gestione e ad aumentare la redditività delle operazioni.

La sfida?

Spiegare tutto questo in modo semplice e intuitivo, trovando quell’unica parola mai pronunciata al mondo che potesse evocare immediatamente la Proposta di Valore del nuovo brand. È così che nasce Wheeliot, derivato dalla fusione tra IoT e wheel: in un’unica parola, l’IoT delle ruote.

Forte, chiaro e semplice.

Il visual hammer

Man mano che studiavamo il naming, prendeva vita anche il logo.

Il nome Wheeliot evocava in noi la personificazione di un robottino. Faccia amichevole, grandi ruote e un’antenna che trasmette i dati necessari per mantenere la promessa fatta con la Proposta di Valore: ottimizzare la redditività della tua flotta grazie al tracciamento e l’analisi dei dati forniti dai tuoi stessi veicoli.

Un robottino speciale, impossibile da dimenticare in un mercato pieno di sterili sigle.

Il Payoff

A questo punto, ideati naming e logo, mancava solo il payoff.

Anche in questo caso, occorreva trovare una soluzione immediata che ribadisse la funzione svolta da Wheeliot, comunicando in che modo si distinguesse dagli altri player di mercato, per intenderci, i produttori delle classiche scatole nere.

Rispetto ai competitor, infatti, Wheeliot non si limita a tracciare e analizzare i dati ma fornisce anche le metriche per mettere a punto importanti migliorie sulla flotta, un vero e proprio centro di controllo e previsione dei ricavi.

Tracks. Analyzes. Improves. Ovvero, traccia, analizza, migliora. Non era necessario aggiungere altro.

Il processo

Fermi tutti e ora di design thinking!

La creazione di un nuovo brand, per il nostro team, rappresenta sempre un’occasione speciale. È una di quelle attività che amiamo programmare e per la quale dedichiamo e ci dedichiamo del tempo di qualità.

Il branding in New! è ormai diventato un rito, scandito da milestone e attività bene precise, al quale il nostro intero team partecipa.

Grafici, strategist, copy, account, project manager. Ci fermiamo tutti. Ci riuniamo tutti attorno a un grande tavolo e diamo vita a una o più sessioni di design thinking.

È così che prende vita un preciso processo creativo focalizzato sulla comprensione del mercato nel quale il brand andrà ad operare, sull’esplorazione di pattern mai percorsi dai competitori e, infine, sulla definizione di soluzioni innovative.

Il segreto del nostro successo?

Semplice: metodo, tempo e persone.

I brand nati in New! sono il frutto del lavoro di professionisti con diverse specializzazioni verticali ma tutti impegnati, durante un tempo dedicato, a un singolo progetto di branding, secondo le dinamiche del design thinking.

È così che sono nate le tre proposte originali di naming, payoff e logo che abbiamo presentato al nostro cliente insieme al cosiddetto razionale, un documento tramite il quale argomentiamo la genesi e la ratio delle proposte elaborate.

All’inizio erano ben tre brand, tutti validi, ma tutto il team di New! aveva la certezza che la scelta sarebbe caduta su Wheeliot: era semplicemente perfetto per gli obiettivi di business che si era posto il cliente.

Non contenti, vista la fiducia che riponevamo nella nostra proposta, abbiamo deciso di realizzare anche la checklist del brand perfetto, in modo da evitare ogni possibile dubbio. Si tratta di un documento con il quale abbiamo sintetizzato quanto imparato in 20 anni di attività a proposito delle caratteristiche irrinunciabili per un brand che vuole essere veramente competitivo.

Raccontato così sembra che sia stato un lavoro semplice e quasi banale. In realtà, il progetto di branding è riuscito alla perfezione grazie a molteplici fattori: obiettivi di business chiari da parte del cliente, un’analisi di mercato completa ed esaustiva fornita dal partner GR ADVISORY e l’approccio design for performance di New!

Curioso di conoscere Wheeliot?

Hai un progetto che desideri sottoporci? Un lavoro a cui dare una “spinta”?

scrivi a:

Hai un nuovo progetto in mente e ti occorre un approccio metodologico forte e orientato ai tuoi obiettivi di business?

Contattaci tramite il form qui sotto, saremo felici di offrirti una consulenza gratuita.









AcconsentoNon acconsento

al trattamento dei miei dati per le Finalità di Marketing come indicato nel Paragrafo 3, lett. da (e) a (g) dell'informativa privacy